TRAPANI AFFONDA LATINA 97-83

7501048

Dopo il successo di Roma, Trapani torna alla vittoria in casa per la prima di due gare casalinghe consecutive ,prolungando il suo un valzer di squadre laziali con Latina e poi sabato prossimo con Rieti.

2B Controllo Trapani: Basciano 2, Renzi 18, Clarke 13, Mollura 1, Marulli 14, Nwohuocha 7, Ayers 13, Pullazi 29

Latina Basket: Lawrence 11, Carlson 23, Tavernelli 12, Cassese 6, Fabio 8, Baldassarre 13, Allodi 8, Cucci 2.

L’equilibrio con Latina dura solo due quarti, poi un devastante 17-0 nel terzo periodo indirizza definitivamente il match verso Trapani sul 97-83. Uomo partita Pullazi con 29 punti.

La doppia tripla insolita del capitano Andrea Renzi apre le danze in casa Trapani. Gli ex Tavernelli e Baldassare partono subito in quintetto in casa laziale, ma Trapani ha più spinta offensiva, ispirata da un ottimo Pullazi  per scappare 16-8 dopo i primi 5 minuti. Proprio l’ex Baldassare é il più dinamico in casa Latina e nel finale di primo parziale avvicina i suoi fino al -2 sul 20-18 a due minuti dalla prima sirena, continuando a lottare e dispensare anche assist fino ad avvicinarsi ancora sul 25-24 che chiude la prima frazione.

I primi punti a referto di Marulli e Ayers regalano un po di respiro a Trapani in avvio di secondo quarto, almeno fino alle triple in serie di Carlson e Fabi che firmano il primo sorpasso ospite sul 29-30 al 13′ minuto.  I granata incassano poco dagli uomini in panchina, faticando a trovare soluzioni e tiri puliti contro la buona zona di degli ospiti, che tengono botta e restano avanti al 15′ sul 29-32.  Rientrano Clarke e Pullazi , che torna a far pesare i suoi rimbalzi in attacco servendo ad Ayers la tripla del pareggio a quota 32, per poi mettersi in proprio poco dopo per il nuovo sorpasso locale sul 38-36  a poco più di un minuto dal riposo lungo. Allodi tiene in scia Latina, ma il gioco da tre punti di Ayers nei secondi finali, garantisce a Trapani di andare negli spogliatoi avanti sul 43-40

Fabi e la sua tripla pareggiano i conti al ritorno in campo, ma il 4-0 di Renzi rida spinta al motore dei granata, che oltre al capitano lavora bene con l’asse Clarke /Pullazi allungando sul 49-43 al 24′ e costringendo coach Gramenzi al timeout. Anche l’assetto difensivo diventa impeccabile, Latina non segna piu e ancora  un super Pullazi  lancia la prima vera spallata del match, un 17-0 devastante per il 58-43 che fa esplodere il palaconad al 27′.  Carlson spezza l’incantesimo laziale con una tripla e poi due liberi, per un minibreak che li riporta su sul 63-60 a 90 secondi dalla terza sirena. Coach parente richiama al meritato riposo Pullazi in panchina nel finale di tempo, ma Marulli e Nwohuchoa amministrano il buon vantaggio fino al 71-55 che chiude la terza frazione.

Coach parente fa girare tutti i suoi uomini, presentandosi nell’ultimo periodo con un quintetto giovane e del tutto inedito al cospetto di una Latina provata dal terribile terzo quarto, ma non del tutto arresa. Lawrence e Carlson provano ma dare segni di vita riportando i pontini anche sul -10( 76-66), a poco più di 5 minuti dalla sirena. Trapani però resta attenta, rilancia i suoi uomini migliori e vola con il sottomano di Clarke sul massimo vantaggio 84-66 a 4 minuti dalla fine, che di fatto mette in ghiaccio il match. Trapani amministra gli ultimi istanti in pieno controllo tra l’incitamento del suo pubblico, fino alla sirena finale che chiude i conti sul 97-83

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *