TRAPANI ALLA DISTANZA FA FUORI CASSINO 91-86

88110__PEP5788_13.jpg

Con qualche patema di troppo la Pallacanestrro Trapani ritrova la vittoria  e supera in casa il fanalino di coda Cassino per 91-86. Match tirato che i padroni di casa, che provano a vincere in avvio di terzo periodo sfiorando i 20 punti di margine ma finendo in affanno risolvendola solo nel finale.

2B Control  Trapani – Virtus Cassino  91-86 (25-22, 47-45, 77-65 )

2BControl Trapani: Renzi 22, Miaschi 15, Clark 15, Mollura 6, Nwohuochoa 2, Ayers 18, Pullazi 13,

Virus Cassino: Masciarelli 5, Ingrosso 6, Jackson 8, Paolin 12, De Ninno 2, Bagnoli 8, Raucci 18, Pepper 27

Pullazi e Miaschi accendono subito le polveri in casa granata, con Cassino capace immediatamente di tenere testa con Pepper e Bagnoli. La manovra è fluida su entrambi i fronti e dopo i primi 5 minuti si viaggia sul 14-13 per i locali. La tripla di Paolin porta per la prima volta avanti i laziali sul 14-16, capaci di tenere un buon ritmo.  Nel finale di primo quarto la buona vena di Ayers e le ottime incursioni di Miaschi rilanciano Trapani, che difende un po meglio e si porta al primo riposo nuovamente avanti sul 25-22.

Raucci prende per mano i suoi in avvio di secondo periodo, strappando quei punti che riportano Cassino a galla fino al 25- 27 pari al 13′ , che portano coach Parente al suo primo timeout. Renzi prova a svegliarsi ma al 15′ una tripla di Masciarelli lascia avanti i suoi sul 31-32. Cassino lavora bene nel taglio dei rifornimenti per Renzi e Clark, che al primo spiraglio utile peró piazza la zampata dalla distanza al 37′ per riportare i locali avanti 36-34. Ayers prova a trovare un primo break negli ultimi 2 minuti del quarto, ma un fallo antisportivo di Czumbel ricaricano le mani di Jackson, che dopo i liberi piazza anche la tripla del nuovo sorpasso ospite 39-41 al 18′ . L’elastico resta cortissimo tra le due formazioni, e solo  due giochi consecutivi da tre punti di Renzi e Pullazi  fanno la differenza nell’ultimo minuto, garantendo a Trapani un mini vantaggio al riposo lungo sul 47-45

La tripla di Pullazi apre le danze in avvio di terzo periodo, seguita a ruota dal piazzato di Clark, per un 5-0 che porta Trapani al primo vero vantaggio di serata sul 52-45 e coach Vettese all’immediato Timeout. Cassino resta ancora negli spogliatoi, vede pochissimo il canestro nei minuti iniziali e subisce il cambio di passo granata. Renzi prima e Maschi poi, bucano la retina laziale, che porta i locali ad affondare i colpi fin oltre la doppia cifra di vantaggio già al 25′ sul 64-51. Il cambio di passo è netto e pesante, con Renzi assoluto dominatore dell’area e con Pullazi e Mollura implacabili dalla distanza. Cassino va in affanno, non trova più il canestro e il solo Raucci non basta più agli ospiti, che finiscono anche a -19 a poco più di 1 minuto dalla terza sirena, prima di aggrapparsi a Pepper, che li trascina fino al -12 del 77-65 che chiude la terza frazione.

Proprio Pepper e Raucci provano un ultimo assalto in avvio di ultimo periodo verso la rimonta,  trovando fiammate importanti che rilanciano le speranze ospiti. Trapani tira un po troppo il freno a mano e a 5 minuti dalla fine si fa risucchiare fino al -6 sul 82-76 ricominciando di fatto un nuovo percorso verso la vittoria. Percorso tortuoso e pericoloso, che lascia Cassino vivo e vegeto a 3 minuti dal termine sul – 6 e con due liberi da tirare. Lo 0/2 di Ingrosso di certo non aiuta gli ospiti, che comunque sono ancora lontani da alzare bandiera bianca. Una magata di Renzi in step back tiene avanti Trapani 89-82 a 90 secondi dal termine, senza trovare però il colpo di grazia e lasciando a Pepper la possibilità di rosicchiare ancora punti fino al 89-84 a 30 dalla sirena. Trapani perde banalmente il posssoe  Il 5 fallo di Mollura regala a Pepper altri 2 liberi che realizza per 89-86 a 24″ dalla fine. Cassino decide subito per il fallo a fermare il cronometro, incassando 1/2 di Renzi per il +4 locale. L’ultimo assalto di Pepper però è preda del rimbalzo granata e i liberi di Clark timbrano il finale sul 91-86, che riportano Trapani al successo.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *