BASKET: TRAPANI CROLLA A RIETI 78-55

 

Hollis-eurobasket-vs-trapani-FILEminimizer

Al Pala Sojourner la Npc Rieti batte con merito la 2B Control 78-55.

Npc Rieti VS 2B Control Trapani: 78-55

Parziali: (25-19, 8-17, 25-9, 20-10)

Zeus Energy Group Rieti: J.j. Frazier 18 (5/11, 2/6), Juan marcos Casini 15 (5/9, 1/7), Bobby Jones 14 (6/9, 0/6), Simone Tomasini 9 (2/5, 1/1), Giovanni Carenza 9 (2/4, 1/1), Angelo Gigli 8 (4/7, 0/2), Daniele Toscano 5 (1/3, 1/1), Federico Bonacini 0 (0/0, 0/0), Aleksa Nikolic 0 (0/0, 0/0), Leonardo Berrettoni 0 (0/0, 0/0), Edoardo Moretti 0 (0/0, 0/0).

Rotnei Clarke 14 (4/5, 2/4), Andrea Renzi 11 (3/10, 0/2), Cameron Ayers 10 (2/4, 1/4), Federico Miaschi 9 (3/3, 1/4), Roberto Marulli 6 (1/2, 1/1), Curtis chinonso Nwohuocha 4 (2/3, 0/0), Erik Czumbel 1 (0/2, 0/1), Rei Pullazi 0 (0/2, 0/3), Marco Mollura 0 (0/2, 0/2), Giorgio Artioli 0 (0/0, 0/0).

Arbitri: BENEDUCE NICOLA di CASERTA (CE); YANG YAO DANIELE di VIGASIO (VR); PUCCINI PAOLO di GENOVA (GE).

Spettatori: 1000 circa.

Una vittoria netta che non lascia adito ad interpretazioni. Eppure Trapani era riuscita a portarsi all’intervallo lungo in vantaggio 33-36 ma non è riuscita a reggere all’urto degli avversari in una seconda parte del match in cui i padroni di casa hanno imposto il loro ritmo senza che i granata riuscissero a trovare contromisure adeguate. Migliori in campo i due esterni di Rieti Frazier e Casini, autori rispettivamente di 18 e 15 punti.

1°Quarto: Coach Rossi schiera in quintetto Jones, Tomasini, Toscano, Bonacini e Gigli. Parente risponde con Clarke, Marulli, Ayers, Pullazi e Renzi. Il primo canestro della partita è firmato da Gigli, cui risponde subito Marulli da 3 punti. Al 2’ un 2/2 ai liberi di Ayers porta trapani sul 6-7. Un accesissimo Jones realizza un 2+1, a seguire grande azione granata sull’asse Clarke-Renzi per il pareggio. A 4 minuti dalla fine Toscano viene trovato libero oltre l’arco e fissa il punteggio sul 16-13. Un canestro di Frazier costringe coach parente al timeout. I 5 punti consecutivi di Trapani firmano la momentanea parità prima dei 2 canestri da 3 di Frazier: 25-19 dopo i primi 10 minutidi gioco.

2°Quarto: Dopo i primi 2 punti di Clarke in apertura e uno 0/2 di Carenza ai liberi, si sblocca Miaschi che, con un bel arresto e tiro dalla lunetta e una tripla firma il break granata e porta i suoi sul +1. Dopo altri due canestri granata di Clarke e Ayers, Gigli interrompe l’emorragia con un bel movimento in post basso: 29-33 al 5’. Solo 2/2 ai liberi di Renzi e un canestro di Frazier nei successivi 4 minuti di gioco. A 40 secondi dalla fine Jones segna per il -2 Rieti prima dell’1/2 ai liberi di Marulli: 33-36 al 20’.

3°Quarto Tripla immediata di Tomasini. A seguire i canestri di Frazier, Ayers e Carenza:47-40 a metà della terza frazione. Altri 4 punti di Rieti con Tomasini e Casini prima della tripla di Clarke. A 2’ dalla fine Casini firma il nuovo +10 Rieti. Il 2/2 ai liberi di Toscano porta Rieti al massimo vantaggio prima del canestro di Nwohuocha. Buzzer beater di Casini da 3 punti: 59-45 al 30’

4°Quarto: Canestro in apertura di Jones. Antisportivo di Pullazi al 7’, convertito in un tiro libero di Jones più un canestro in penetrazione di Frazier. Con 2 tiri liberi di Renzi al 5’ il punteggio è di 67-51. In uscita dal timeout schiacciata di Casini e tiro piazzato realizzato da Renzi. A 2’30’’ dalla fine grandissimo canestro di Gigli a cui seguono quelli di Frazier e Carenza. Termina la partita con l’1/2 ai liberi di Czumbel. Punteggio finale 78-55.

Dichiarazioni In Sala Stampa

Alessandro Rossi (coach Npc Rieti): “Volevamo assolutamente conquistare i due punti e ci siamo riusciti riuscendo a mettere in atto il piano partita che avevamo preparato. Sono molto contento della cattiveria agonistica messa in campo dai ragazzi che, nella seconda metà di partita, hanno concesso solo 19 punti ad una squadra come Trapani che ha tanto talento offensivo”.

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): “Oggi non posso essere soddisfatto. Dopo due quarti giocati discretamente siamo rientrati in campo con un atteggiamento sbagliato ed abbiamo commesso errori di distrazione concedendo troppi rimbalzi a Rieti. A questo va sommato il fatto che abbiamo sbagliato troppi tiri aperti. Dobbiamo resettare e provare ad imparare dai nostri errori”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *