ALTRA SCONFITTA PER LA PALLACANESTRO TRAPANI NEL DERBY CONTRO AGRIGENTO

 

Trapani

Partita molto combattuta nel corso della finale 3/4 del 46° Trofeo di Sant’Ambrogio. La spunta, al termine di un match bello e combattuto, la Moncada Agrigento che vince al fotofinish grazie al canestro di Bell. I granata avevano condotto per lunghi tratti la gara, grazie anche ad una buona prestazione difensiva. Nella seconda parte della partita Agrigento si rifà viva trovando il vantaggio nell’ultima frazione.

Parziali: (19-12; 36-28; 51-49; 64-65)

Pallacanestro Trapani: Tartamella ne, Artioli 2, Miaschi 9, Czumbel 5, Clarke 10, Mollura 4, Marulli 6, Nwohuocha 7, Ayers 10, Pullazi 11.

Allenatore: Daniele Parente.

Assistenti: Fabrizio Canella e Alex Latini.

Moncada Agrigento: Bell 15, Cuffaro, Ambrosin 8, Pepe 8, Evangelisti 8, Fontana 3, Zilli 11, Cannon 6, Guariglia 6, Sousa ne.

Allenatore: Franco Ciani.

Assistente: Luigi Dicensi.

Arbitri: Nocera, Trifiletti e Praticò.

Spettatori: 100 circa.

Per Trapani si è trattato dell’ultimo impegno prestagionale prima dell’inizio del campionato, fissato per domenica prossima al PalaConad alle ore 18 contro l’Eurobasket Roma.

1°Quarto: Il primo canestro della gara è di Ayers. Trapani continua bene con la bomba di Pullazi, ma Bell interrompe il momento granata con un canestro dalla media distanza. Nwohuocha e Cannon fanno a sportellate ed entrambi realizzano dal pitturato. Alla penetrazione di Ayers seguono i canestri di Zilli e Ambrosin (4’ 9-8). Zilli realizza allo scadere dei 24 secondi, Pullazi, però, è abile nel vincere l’1vs1 e segnare. Nel finale Miaschi conclude in contropiede, Artioli realizza da sottocanestro e Marulli realizza un gioco da 4 punti. La prima frazione termina 19-12.

2°Quarto: Si riprende a giocare con Fontana e Pepe che realizzano dall’arco dei 6,75, per Trapani Czumbel si erge a protagonista e mette a segno 5 punti consecutivi (15’ 25-17). Dopo il time-out di coach Ciani, Trapani rientra bene e realizza con la tripla di Ayers e con la penetrazione di Clarke. Cannon e Ambrosin interrompono l’offensiva granata. Mollura è preciso da sottocanestro nonostante la pressione difensiva. Bell risponde con un gioco da tre punti. Nel finale si registrano i liberi di Ayers, la penetrazione di Cannon, la realizzazione dal mezzangolo da parte di Mollura ed il canestro di Zilli. Si va negli spogliatoi sul 36-28.

3°Quarto: Dopo l’intervallo lungo Trapani parte bene con la tripla di Clarke, ma Zilli concretizza un gioco da tre punti ed Ambrosin è preciso in lunetta. Pullazi con un lay-up riporta Trapani sul +9, però i canestri di Ambrosin e Pepe inducono coach Parente a chiamare time-out (24’ 42-38). Alla ripresa del gioco Marulli con un arresto e tiro realizza dalla media distanza, dall’altra metà campo Bell trova una facile penetrazione e poi segna da 3 punti. Pullazi interrompe il recupero agrigentino mettendo a segno una bomba. Dopo alcune difficoltà in fase realizzativa, Pepe, Miaschi e Clarke riescono a trovare la via del canestro con delle penetrazioni. Nel finale Evangelisti realizza 4 punti consecutivi. Finisce 51-49.

4°Quarto: Si riprende a giocare con la schiacciata di Guariglia e la penetrazione di Evangelisti che portano per la prima volta in vantaggio Agrigento. Dopo il time-out di coach Parente, Miaschi con una bomba pareggia l’incontro, ma ancora Guariglia va a segno da sotto (34’ 54-56). Al canestro di Evangelisti seguono gli appoggi di Miaschi e Nwohuocha, ma Bell spara da tre punti e riporta Agrigento in vantaggio (37’ 58-61). Dopo il canestro di Zilli, Clarke spara da tre il -1 granata e poi Nwohuocha porta in vantaggio Trapani. Bell, a tre secondi dalla sirena, realizza il tiro decisivo per la vittoria agrigentina. Termina 64-65.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *