UN BRUTTO TRAPANI CADE A COSENZA 2-1, MA RESTA IN VITA NEI PLAYOFF

006

Un Trapani povero di idee, sterile e senza gioco rischia il tracollo a Cosenza nel primo impegno playoff. Sotto 2-0 arriva un gol di Polidori in pieno recupero, per ridare speranze per il match di ritorno, dove si dovrà vincere con qualunque risultato.
COSENZA: Saracco, Corsi, Idda (43’st Pasqualoni), Palmiero, Mungo, Okereke (42’st Trovato), Bruccini, Tutino (36’st Baclet), D’Orazio, Dermaku, Camigliano (28’st Pascali). A disposizione: Zommers, Ramos, Pasqualoni, Boniotti, Calamai, Loviso. All. Piero Braglia

TRAPANI: Furlan, Pagliarulo, Drudi, Bastoni (23’st Rizzo), Evacuo (36’st Campagnacci), Murano (23’st Polidori), Fazio, Steffè, Palumbo (32’st Scarsella), Marras, Corapi. A disposizione: Pacini, Ferrara, Ferretti, Dambros, Canino, Minelli, Visconti, Aloi. All. Alessandro Calori

ARBITRO: Pierantonio Perotti di Legnano; ASSISTENTI: Alessandro Rotondale dell’Aquila e Marco Trincheri di Milano; Quarto uomo: Fabio Natilla di Molfetta

RETI: Tutino 7’st, Okereke 33’st, Polidori 47’st
NOTE: Ammoniti Tutino nel Cosenza – Palumbo, Marras nel Trapani; Recuperi 1’pt-5’st; Corner: 5-2

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *