TRAPANI SI ARRENDE A TREVISO IN GARA 1 PLAYOFF SOLO AL SUPPLEMENTARE

jefferson[4551]_1157

Al termine di una partita di rara intensità, la De Longhi Treviso batte la coriacea Lighthouse Trapani 89-87 dopo un tempo supplementare. Durante la prima metà del match, i padroni di casa riescono a mettere in scene il proprio piano partita togliendo a Trapani i propri riferimenti in attacco, Renzi e Perry, e riesce a portarsi anche sul +16. Nella terza frazione, però, gli uomini di Parente danno spettacolo e, con un Jefferson in stato di grazia, recuperano e si portano in vantaggio. La partità va avanti sul filo della parità fino all’ultima azione del supplementare quando l’ennesima tripla di Jefferson trova solo il ferro regalando Gara 1 a Treviso. Tra i singoli segnaliamo la prestazione monstre di Brandon Jefferson, autore di 36 punti e 5 assist.

OTTAVI DI FINALE PLAYOFF OLD WILD WEST 2017/18

GARA 1

De Longhi Treviso VS Lighthouse Trapani: 89-87 dts

Parziali: (23-14; 23-23; 15-24; 19-19; 9-7)

De Longhi Treviso: Brown 14 (7/16), Lombardi 14 (3/3; 1/2), Negri ne, Fantinelli 11 (3/3; 1/1), Imbrò 12 (2/3; 2/5), Antonutti 8 (2/4; 1/5), Musso 7 (2/4; 1/5), Swawn 10 (2/3; 2/9), Bruttini 4 (1/3), De Zardo ne, Sabatini 9 (3/4; 1/3), Rota ne.

Allenatore: Stefano Pillastrini.

Assistenti: Francesco Tabellini e Gabriele Galigani

Lighthouse Trapani: Perry 5 (2/6, 0/2), Jefferson 36 (3/4, 9/17), Renzi 2 (0/5), Viglianisi 10 (1/2, 2/5), Fontana ne, Bossi 8 (1/2; 2/4), Testa, Ganeto 12 (6/8, 0/3), Simic ne, Guaiana ne, Mollura 14 (2/3; 2/3).

Allenatore: Daniele Parente.

Assistenti: Gregor Fucka e Fabrizio Canella.

Arbitri:COSTA ALESSANDRO di LIVORNO (LI); RUDELLAT MARCO di NUORO (NU); DEL GRECO STEFANO di VERONA (VR).

Spettatori: 4000 circa

1°Quarto: La Pallacanestro Trapani inizia la gara con il quintetto formato da Jefferson, Viglianisi, Ganeto, Perry e Renzi. La gara si apre con l’ufficialità della nomina di Michele Antonutti come miglior giocatore del mese di aprile del girone Est. Oltre ad Antonutti, i trevigiani schierano in apertura anche Sabatini, Brown, Imbró e Musso. Dopo un paio di giri a vuoto, apre le marcature Brown con un piazzato mancino dall’angolo. Risponde Jefferson con una tripla in transizione su assist di Perry. Ci pensa subito Sabatini a riportare i trevigiani avanti, con una penetrazione e un long-two in transizione. I granata sono in difficoltà, Brown ruba palla a Renzi e subito Lombardi chiude un parziale di 8-0: Parente è costretto a chiamare un time out d’urgenza. Jefferson accorcia alla ripresa del gioco, ma subito Renzi perde nuovamente palla e Brown vola a schiacciare in contropiede (12-5). Accorcia le distanze Perry dal post basso, ma Renzi commette il secondo fallo personale mandando Lombardi in lunetta (14-7). Trapani prova la zona e Treviso punisce subito con una tripla di Sabatini, poi Swann ne realizza altre due chiudendo il primo quarto sul23-14.

2°Quarto: La prima azione si apre con una clamorosa palla persa dei granata sulla rimessa di inizio quarto. Trapani, peró, riesce a riportarsi a contatto con una tripla di Mollura (25-19). La DeLonghi si rialza subito e Imbró subisce fallo in contropiede, qualificato come antisportivo dalla terna arbitrale (27-19). Brown, dal post basso, porta il vantaggio in doppia cifra, poi Mollura accorcia dalla lunetta, ma Antonutti e Fantinelli immediatamente piazzano due triple che, seguite da una schiacciata di Brown, portano il punteggio sul 37-23. Granata in enorme difficoltà: Parente costretto a chiamare time out. Bruttini firma subito un parziale che porta Treviso sul 43-29, ma Mollura non ci sta e realizza una tripla che lo porta in doppia cifra, seguita, però, da quella messa a segno da Imbró (46-32). Il parziale si chiude con una tripla di Jefferson e un canestro in contropiede di Ganeto. Punteggio fine primo tempo: 46-37.

3°Quarto: Comincia la terza frazione, con la consapevolezza che chi avrà la meglio nel pitturato potrà indirizzare le sorti del match. Sulla prima azione trevigiana, Viglianisi commette il terzo fallo, poi Fantinelli realizza un jump-shot, ma lo stesso Viglianisi non ci sta e realizza una tripla importante, seguito da Jefferson in penetrazione (50-44). Dopo un paio di azioni a vuoto, Jefferson alza un alley-oop in transizione che Ganeto sfrutta molto bene, subendo anche il fallo, che peró non converte (50-46). Dall’altra parte Treviso continua a sbagliare e Jefferson ne approfitta realizzando l’ennesima tripla che lo porta a quota venti personali (50-49). Fuori Sabatini, dentro Imbró per coach Pillastrini, ma non basta, perche Viglianisi con una tripla chiude un parziale di 12-0 per i granata, interrotto subito da Antonutti (52-52). Imbró risponde subito presente e realizza dalla lunga distanza, riportando avanti la DeLonghi (55-54), dall’altra parte Renzi sbaglia da sotto (0/5) e Parente punta tutto sullo small ball, con Perry da 5 e soltanto esterni sul parquet. Scelta fortunata, perché Jefferson con una tripla arriva a quota 23 personali, ma Antonutti risponde subito dalla media (57-57). Jefferson è indiavolato e realizza ancora dalla lunga distanza (6/10), e allora Treviso si affida a Lombardi in post basso, dove Mollura commette il terzo fallo (59-60). Il parziale si chiude con un contropiede dei trevigiani allo scadere: 61-61.

4°Quarto: La prima palla è granata, ma Ganeto sbaglia dall’angolo, consentendo a Treviso di accelerare in transizione, con una bella schiacciata di Lombardi. Dall’altra parte, Imbró si prende un tecnico per flopping, non capitalizzato dai granata (63-62). Trapani prova la zona ma Fantinelli realizza il 65-62, Mollura sbaglia una tripla e Swann realizza in penetrazione (67-62). Si riscatta subito Bossi con una tripla per ricucire il distacco, ma Brown in post basso porta il punteggio sul 69-65. Nuovamente Bossi realizza, questa volta in penetrazione, ma Lombardi mette una tripla fondamentale subito dopo (72-67), prima che Musso commetta il proprio quarto fallo personale. Due triple di Musso e Bossi, poi Sabatini in penetrazione, prima che Brown mandi Renzi in lunetta per i suoi primi punti personali (77-74). Parente riprova lo small ball quando mancano tre minuti alla fine della gara. La scelta del coach granata porta subito risultati, con la palla persa da Lombardi. Dall’altra parte, Viglianisi in penetrazione va a canestro di mano mancina, portando il risultato sul 77-76 quando mancano 2’18’’ alla fine. Sul contrasto, Fantinelli resta a terra con una probabile distorsione alla caviglia ed è costretto ad abbandonare il parquet. Ci pensa ancora Lombardi che realizza e subisce il fallo (80-76). Jefferson sbaglia dalla lunga distanza, ma dall’altra parte Brown sbaglia da sotto canestro e resta a terra con i crampi, mentre Lombardi a rimbalzo commette fallo su Mollura, che va in lunetta quando mancano 41 secondi (80-77). Swann attacca in palleggio, serve Antonutti nel traffico ma la palla finisce fuori dal campo. La palla torna ai granata, con 21 secondi ancora da giocare. Sulla rimessa, Perry riceve, consegna a Bossi che serve Jefferson in uscita dai blocchi. L’americano non sbaglia da tre punti: 80-80, quando mancano 15 secondi e Trapani ha ancora un fallo da spendere prima del bonus. Swann sbaglia da 8 metri e si va al supplementare.

Overtime: La prima palla è trevigiana, ma Musso sbaglia un facile jump shot, Jefferson realizza l’ennesima tripla su assist di Ganeto, e subito dopo Sabatini perde banalmente il pallone, non intendendosi con Antunutti. Time out per Treviso sul punteggio di 80-83. Accorcia Imbró con un facile lay-up in secondo tempo, Viglianisi sbaglia dalla lunga distanza ma dall’altra parte Antonutti sbaglia da sotto e commette fallo a rimbalzo mandando Perry in lunetta (82-84). Ci pensa Musso con un grande canestro in fade away a ristabilire la parità. Perry perde palla in post basso e Brown schiaccia in transizione (86-84). Jefferson realizza in uscita dai blocchi e arriva a quota 36, mentre dall’altra parte Antonutti in lunetta fa 1/2 e porta il punteggio in parità (87-87). Perry tira da tre punti in superiorità numerica ma sbaglia, poi Bossi in penetrazione non va a bersaglio, forse subendo fallo da Antonutti. Musso realizza in penetrazione e Jefferson allo scadere manda sul ferro la tripla finale. Finisce 89-87 per i trevigiani.

DICHIARAZIONI IN SALA STAMPA

Daniele Parente (Coach Lighthouse Trapani): “Sono contento perché abbiamo giocato una grande partita ma amareggiato perché, con un pizzico di attenzione in più, avremmo potuto vincerla. All’inizio di questa serie tutti pensavano che saremmo stati la viitima da sacrificare sull’altare di Treviso ma, invece, abbiamo dimostrato di saper giocare a pallacanestro”.

Stefano Pillastrini (Pasta De Longhi Treviso): “Oggi abbiamo dimostrato che ancora dobbiamo crescere molto. Abbiamo sbagliato tanto senza riuscire quasi mai a sfruttare i nostri punti di forzi e, allo stesso tempo, abbiamo sofferto terribilmente sulle uscite dai blocchi di Jefferson e sui giochi in post basso di Ganeto e Mollura. Dobbiamo crescere in vista di gara 2, l’unica cosa positiva è la vittoria”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *