PACECO RIMONTATO E SCONFITTO DAL GELBISON 1-3

paceco-ercolanese

Incerottato e alla ricerca di un briciolo di speranza il Paceco annega nei soliti errori e cede in casa al Gelbison per 1-3. Dopo un ottimo primo tempo, i ragazzi di Di Gaetano crollano nella ripresa lasciandosi rimontare e superare senza più la forza di rientrare in gara.

Paceco: Noto, Lo Bue, Marino, Di Peri, Yoboua, Iuculano, Giannusa, Cappilli (60′ Blandina), Bognanni (70′ Perri ), Di Piedi (82′ Marino) Terranova

Gelbison: D’Agostino, Cipolletta, Mustone, (80′ Pistola), Uliano, De Angelis, Manzillo, De Sio (45′ Mejri), De Luca Fabrizio, De Luca Fabio, (45′ Romanelli), Tandara,  (89′ Liguori), Zaccaria (45′ Chiumarulo)

Arbitro: Gandolfo di Bra

Reti: Iuculano 5′ (P), 51’Chiumarulo (G) , 58′ Tanfara (G), 88′ Chiumarulo (G)

Ammoniti: De Sio (G) ,Marino (P), Chiumarulo (G), Iuculano (P), Blandina (P)

Primo affondo subito vincente per un Paceco più dinamico e assetato di punti. Al 5′ Iuculano non ci pensa due volte a scoccare un destro da posizione defilata appena oltre l’area di rigore, che beffa il portiere campano con una stupenda conclusione e porta in vantaggio i suoi. Ospiti più impegnati a difendersi che ad attaccare, anche se al 18′ un tiro velenoso di Uliano costringe Noto a distendersi e allontanare il pericolo. Paceco però sempre più dinamico e occasione clamorosa al 20′ quando Cappilli entra in area dalla destra calcia e respinta del portiere D’Agostino sui piedi di Terranova, che da solo a porta spalancata spara incredibilmente alto. Ospiti peró più attivi nel finale di tempo e Paceco che si schiaccia un pó troppo, lasciando il pallino del gioco e del possesso ai campani, che restano però fin troppo sterili sotto porta. Dopo due minuti recupero il punteggio non cambia e si va al riposo sul 1-0 per il Paceco.

Inizio di ripresa tutto di marca campana. Il triplo cambio di mister Schiavo regala subito il pareggio al Gelbison che al 51′ trova il cross da destra di Mejeri per la testa dell’altro nuovo entrato Chiumarulo che a botta sicura mette alle spalle di Noto. Paceco in crisi e bis quasi servito 5 minuti dopo sempre dagli protagonisti, sono che stavolta Chiumarulo la mette fuori di un pelo. È solo il preludio al raddoppio ospite per un Paceco in bambola totale. Al 58′ Tandara riceve in piena aerea e indisturbato riesce a girarsi senza patemi infilando il 2 -1 ospite. Paceco disorientato e nervi che iniziano a saltare. Bognanni e Lo Bue tentano qualche sterile tentativo, ma senza costrutto. Terranova al 73′ prova la conclusione in solitario ma spara alto. Paceco senza più benzina e confuso , che nel finale lancia anche l’esperto Marino, senza riceverne nulla.. Gelbison in pieno controllo per un finale che regala il colpo di grazia al 90′ in contropiede, ancora con Chiumarulo, per l’ennesima amarezza Pacecota.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *